PEDALANDO CON “GUSTO” SU STRADE DELL’EMILIA

 

  itDAL 1° AL 3 MAGGIO 2015

Giovedì 30 aprile 2015:
Ci aspettano tre giorni di ferie. Avevamo già fatto alcuni progetti su come trascorrere questo ponte di inizio maggio. Sguardo alle previsioni del tempo non molto favorevoli per il nord Italia e decidiamo all’ultimo secondo di dirigerci verso l’Emilia, seguendo un percorso già collaudato da un amico veneto.

Venerdì 1° maggio 2015:
Partenza alle ore 6.00 in auto in direzione Castelfranco Emilia. Parcheggiamo bene l’auto e siamo pronti a partire alle ore 9.00.
La giornata odierna è dedicata alla visita dei numerosi castelli presenti nella zona, denominata Unione delle Terre dei Castelli. Attraverso la campagna emiliana, costeggiando il fiume Panaro, arriviamo in breve a Modena, dove ci fermiamo per una breve visita della città. Proseguiamo in parte sulla pista ciclabile ricavata dalla vecchia ferrovia dismessa Modena-Vignola e in parte su strade di campagna poco trafficate incontrando belle ville e castelletti privati, fino a Spilamberto dove possiamo ammirare un bel castello con il suo parco rigoglioso. Proseguiamo quindi verso Vignola dove si trova un bel castello in parte in ristrutturazione. Percorrendo una ciclabile arriviamo quindi a Marano sul Panaro e infine a Castelvetro con un altro bel centro storico arricchito dal suo antico Castello. Qui pernotteremo in un simpatico agriturismo da cui si gode una splendida vista sul borgo storico di Castelvetro e sulla campagna circostante.

In bicicletta abbiamo percorso circa Km 75.

Sabato 2 maggio 2015:
Partenza intorno alle ore 9.00 in direzione Solignano. Su strade secondarie arriviamo quindi a Maranello città della Ferrari. Qui tutto parla del celebre Cavallino Rampante.
Proseguiamo quindi in direzione del Parco delle Salse di Nirano che rappresentano un importante fenomeno geologico di rilevanza internazionale e tipico esempio di valorizzazione ambientale e turistica.
Le Salse hanno origine da depositi di idrocarburi principalmente gassosi (bolle di metano) e in piccola parte liquidi (petrolio), che, venendo in superficie, stemperano le argille e danno luogo alle tipiche formazioni a cono.
All’interno dei coni le emissioni di fango miste ad idrocarburi paiono ribollire, in realtà fuoriescono a temperatura ambiente, inoltre sono salate e da qui il nome “Salse”.
Molto bello il percorso in bicicletta immersi nella natura più selvaggia e spettacolare fino ad arrivare a Montegibbio. Scendiamo quindi a Sassuolo, Salvaterra, Scandiano e immersi nella campagna più autentica arriviamo alla nostra sistemazione per la notte. Uno stupendo agriturismo alle porte di Reggio Emilia.
In bicicletta abbiano percorso circa Km. 75.

Domenica 3 maggio 2015 :
Partenza sempre intorno alle ore 9.00
Dopo il primo tratto immersi nella campagna, percorriamo un bel itinerario ciclabile attraverso il Parco del Crostolo che si estende a sud e a nord del centro storico ed è raggiungibile attraverso la “passeggiata del Crostolo”, un percorso ciclo-pedonale che da Corso Garibaldi, passando per Viale Umberto I, ci accompagna fino al ponte san Pellegrino per proseguire verso sud fino alla storica Reggia di Rivalta e a Villa d’Este.
Pedaliamo immersi nella verde pianura fino ad arrivare alla cittadina di Montecchio Emilia ,proseguiamo lungo un bell’argine fino ad arrivare Monticelli Terme ed infine arriviamo a Parma, bella città emiliana ricca di palazzi, chiese e uno stupendo parco. Al Palazzo Pilotta c’è oggi un moto raduno di Harley Davidson: spettacolare ma rumoroso.

In bicicletta abbiamo percorso circa Km. 70

Da Parma prendiamo il treno fino a Castelfranco Emilia  e da qui l’auto fino a casa.

 

https://www.flickr.com/photos/lamiche730/sets/72157652427456362/

Related posts

Monte Pera & Monte Rite

Monte Pera & Monte Rite

 Difficoltà   Carta Tabacco  025  Sentieri CAI  613  Dislivello m 930  Lunghezza Km 11,500 Altitudine min. 858 Altitudine max 1.789 4,22 Periodo  12 Novembre  Anno...

Monte Santo di Lussari lungo la Via del Pellegrino

Monte Santo di Lussari lungo la Via del Pellegrino

 Difficoltà  Carta Tabacco  019  Sentieri CAI  613  Dislivello m 930  Lunghezza Km 11,500 Altitudine min. 858 Altitudine max 1.789 4,22 Periodo  14 Gennaio  Anno...

  CASERA CADOLTEN – MONTE PIZZOC

  CASERA CADOLTEN - MONTE PIZZOC

    Difficoltà  Carta Tabacco  012  Sentieri CAI  H1- 981  Dislivello m 660  Lunghezza Km  Altitudine min. 1.260 Altitudine max 1.565 3,50 Periodo  29...