Monte Santo di Lussari lungo la Via del Pellegrino

 Difficoltà E - Escursionisti


 Carta Tabacco  019


 Sentieri CAI  613


 Dislivello m 930


 Lunghezza Km 11,500


Altitudine min. 858


Altitudine max 1.789


4,22


Periodo  14 Gennaio


 Anno 2021


Relazione

Attraversato il piccolo borgo la strada asfaltata si esaurisce lasciando il posto alla frequentata mulattiera che conduce al Monte Santo di Lussari (cartello, segnavia CAI n.613, divieto di transito). Percorsi pochi metri la pista compie una decisa ansa attraversando su un ponticello il greto del rio Argento quindi prende quota iniziando una diagonale in moderata pendenza. Ci si porta così nel vallone del rio Lussari che da qui fino alle malghe si percorrerà in destra orografica. Dopo avere oltrepassato una schiarita che ospita un vecchio stavolo rovinato (m 980) la pendenza si fa più marcata. Un breve tratto pianeggiante in corrispondenza di un crocefisso interrompe la salita che subito dopo riprende decisa con una serie di piccole svolte. Successivamente si incontrano alcune stazioni della Via Crucis ed una cappelletta dalla quale con una ultima serie di svolte si esce finalmente sul pianoro della malga di Lussari (m 1573). Il sole, nelle corte giornate di gennaio, non sempre riesce ad illuminare la conca racchiusa a sud dalle rocciose propaggini della Cima del Cacciatore.Con pendenza più moderata si riprende così a salire mirando alla vicina insellatura presso il monte Prasnig a cui si perviene dopo avere compiuto alcuni tornanti. Sul passo (m 1715), se la giornata è serena, oltre ad una piccola cappella ci attende finalmente anche il sole. La visuale, inoltre, si apre sui versanti settentrionali di Jof Fuart e Jof di Montasio, nonché sulla Cima del Cacciatore la cui via normale estiva ha inizio proprio qui (cartello CAI). Il tratto successivo rappresenta la parte più panoramica


Related posts

Pedalando da Wien – Trst

Pedalando da Wien - Trst

    Lungo il tracciato della vecchia ferrovia meridionale Il percorso della pista si snoda su parte del tracciato della ferrovia che dal 1887 al 1959 collegava la stazione di Trieste/Campo Marzio con quelle slovene e austriache. Noi siamo partiti da Wien e siamo...

Giro delle Malghe Val Bartolo

Giro delle Malghe Val Bartolo

  Difficoltà  Carta Tabacco  019  Sentieri CAI   Dislivello m 660  Lunghezza Km 14,300 Altitudine min 550 Altitudine max 1.300 3,50         Periodo 16...

Monte Forno e Cippo dei 3 confini

Monte Forno e Cippo dei 3 confini

Simbolo dell’unione e della fratellanza dei popoli Monte Forno e il confine Italia, Austria e Slovenia, oltre ad avere una connotazione storica molto importante essendo stato teatro di guerra per molti anni, costituisce un vero e proprio incrocio di popoli e culture diverse. I tempi della...

Leave a comment