DA PESCHIERA DEL GARDA A MANTOVA COSTEGGIANDO IL FIUME MINCIO

Si tratta dell’itinerario classico e più bello che collega il Lago di Garda a Mantova. Il percorso costeggia le rive del fiume Mincio con possibili interessanti deviazioni, non presenta dislivelli significativi ed è a tratti ombreggiato, soprattutto nei primi chilometri. Il punto di partenza è la fortezza di Peschiera. Da qui comincia la ciclabile che costeggia il Mincio sino a Mantova passando per borghi medievali di rilevanza storica, dopo 14 Km si giunge al borgo medievale di Borghetto con vista sulle colline moreniche e le fortificazioni di Valeggio sul Mincio, Lungo la pista ciclabile, alcuni cartelli turistici indicano due possibili deviazioni: verso le aree naturalistiche del Parco Bertone e del Bosco Fontana. Quest’ultimo, in particolare, è un raro esempio di foresta planiziale, oggi tutelato dal Parco Regionale del Mincio. Nell’ultimo tratto del percorso i campi coltivati lasciano sempre più spazio alle aree urbanizza- te fino all’ingresso della città di Mantova.
Il Mincio in questo punto si allarga a formare un sistema di laghi. Varcato il Lago Superiore si entra nel centro storico della città rinascimenta- le che conserva ancora intatti i gioielli architetto- nici commissionati dalla signoria dei Gonzaga: il Palazzo Ducale, il cortile della Cavallerizza, il Palazzo del Podestà, il Palazzo Te e la Torre della Gabbia. Per il medesimo percorso, fino a Peschiera del Garda, punto di partenza di questa bella ciclo escursione.

Related posts

Basilicata Sasso Selvaggio

Basilicata Sasso Selvaggio

Sasso Selvaggio Da Matera alle Piccole Dolomiti Lucane e ritorno, passando per alcuni dei paesaggi più incredibili e meno conosciuti dello stivale. Fino ad arrivare tra boschi e calanchi, dove secondo Carlo Levi Cristo si è fermato. A guardare Per la maggioranza degli italiani...

Pedalando tra il Canal del Ferro Val Canale e la Carnia

Pedalando tra il Canal del Ferro Val Canale e la Carnia

Con partenza dalla piazza di Carnia si pedala fino a  Moggio Udinese si imbocca la Val Aupa, iniziando a risalire l'omonimo corso d'acqua, pedalando sulla tranquilla SP112, che ci porta verso Pradis . Il primo tratto della vallata si percorre facilmente, attraversando...

La meraviglia dei vecchi mulini

La meraviglia dei vecchi mulini

La meraviglia dei vecchi mulini: alcuni sono arrugginiti, ma a Reana lo storico “Segàt” è ancora produttivo Alcuni sono fermi e preda della ruggine, altri girano ancora, anche se soltanto a beneficio degli occhi. I mulini di Reana del Rojale, non sono più il regno di mugnai e fabbri. Con...